Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Eataly a RomaEataly Roma”, che aprirà al pubblico il prossimo 21 giugno, è un gigantesco, immenso villaggio del buon mangiare e del buon vivere, 17mila metri quadri dedicati al gusto e alle eccellenze gastronomiche di ogni angolo d’Italia, no, anzi, alla bellezza, come dice Farinetti, perché, in genere, «chi cerca l’armonia mangia bene».

E' tutto pronto per l'apertura di Eataly a Roma, store-ristorante che da ormai 19 anni racconta l'eccellenza italiana nel mondo.
Ideato da Oscar Farinetti, Eataly è un vero e proprio spazio tutto dedicato al cibo con all'interno non solo ristoranti ma anche negozi e laboratori per diffondere la cultura del buon mangiare e dell'eccellenza italiana, da sempre riconosciuta in tutto il mondo.
Dentro Eataly trovano spazio ristoranti, pizzeria, supermercato, panineria, friggitoria, pescheria, piadineria, gelateria, pasticceria, osteria romana, 40 laboratori didattici, scuole di cucina e un centro congressi in grado di raccontare il cibo e in particolare le specificità del cibo italiano in tutta la sua totalità.
Tra le peculiarità di Eataly Roma 8 laboratori di produzione dei prodotti nazionali a vista (mozzarella di bufala, aceto, pasta fresca, carne, la fabbbrica della birra, pane a legna tra gli altri) e un ultimo piano dedicato a 10 persone alla volta che, pagando almeno 300 euro l'uno, potranno seguire le lezioni di cucina di alcuni degli chef più famosi del mondo.
Prezzi alti per prodotti di qualità ma anche per prodotti che si reperiscono facilmente anche altrove ma che, chiaramente, non sono quelli sui quali punta Eataly, che vuole dare invece spazio alle eccellenze gastronomiche, agli abbinamenti arditi e alle peculiarità del territorio.
Eataly Roma sorge in zona Ostiense-Piramide a Roma e precisamente dentro l'Air Terminal della Stazione di Ostiense abbandonato dopo i Mondiali del 1990 e ora del tutto rivoluzionato; vi si arriva tramite la linea B della metropolitana (fermata Piramide), il treno per la stazione Ostiense o gli autobus urbani numero 670, 715 e 673.
Apertura per tutti il 21 giugno dalle 10 del mattino fino alle 24 con orario continuato a Piazzale XII Ottobre 1492 all'Ostiense.