Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

norvegiafrozenlocandinaQuesta è la Norvegia:  viaggiare verso nord, fino al Circolo Polare Artico e oltre. Scoprire i fiordi norvegesi famosi in tutto il mondo, le montagne e i ghiacciai. E' nota per le sue meraviglie naturali come il sole di mezzanotte, ed è collegata a tutti i paesi europei. La lunga costa della Norvegia si estende dall'idilliaco arcipelago del sud, fino al selvaggio incontro tra terra e mare nel nord. Viaggiare indietro nel tempo e scoprire la ricca eredità storica della Norvegia, con i Vichinghi e i Sami. Tutto questo e molto altro ancora...

 I Vichinghi si sono guadagnati un posto nella storia come cultura di guerrieri del mare con uno spiccato senso estetico e ottime doti di narratori, e sono diventati un'icona delle illustrazioni fumettistiche con immagini di elmi cornuti, berserkir, drakkar, Valhalla, del dio Odino e di uomini che massacrano a colpi di spada e bevono da teschi umani.

norvegiacasetipiche

I Sami sono il popolo più antico in Norvegia e le chiese di legno rappresentano il maggiore contributo della Norvegia all'eredità culturale europea. Talvolta vengono definiti Lapponi, ma preferiscono essere chiamati Sami. La cultura Sami cominciò a svilupparsi nella Scandinavia settentrionale fin dall'arrivo della prima tribù in queste terre, che risale a 11.000 anni fa. Come altre popolazioni aborigene, i Sami vivevano in perfetta simbiosi con la natura. Indossavano casacche variopinte e abitavano in tende e capanne di torba allevando renne.
L'allevamento delle renne è ancora il fulcro della cultura Sami, anche al giorno d'oggi, ed è di vitale importanza per la loro sopravvivenza, fornendo carni, pellicce e trasporto. Le slitte trainate dalle renne sono molto popolari nel Finnmark d'inverno.

norvegiaFiordi 2010

Fiordi
La Norvegia è famosa per i suoi fiordi, due dei quali, il Geirangerfjord e il Nærøyfjord, sono inclusi nella lista dei Siti Patrimonio dell'Umanità dell'UNESCO. Il Sognefjord, il più lungo tra essi, e l'Hardangerfjord, famoso per i suoi ciliegi e meli, sono tra i più visitati. Ulteriori informazioni sui fiordi norvegesi.

Aurora boreale
Le aurore boreali sonon un fenomeno comune nella Norvegia del Nord, e si possono osservare al di sopra del Circolo Polare Artico tra la fine di agosto e l'inizio della primavera. Ulteriori informazioni sull'aurora boreale.

norvegiasolemezzanotte
Sole di mezzanotte
Il sole non tramonta mai d'estate al di sopra del Circolo Polare Artico, ciò vuol dire che coloro che si trovano nella Norvegia del Nord possono godersi 24 ore di luce solare in questo periodo dell'anno. Ulteriori informazioni sul sole di mezzanotte.

norvegiatroll

I Troll sono una parte importante del folklore norvegese. Essi variano in taglia e aspetto, ma sono tutti ugualmente brutti e sporchi, e sempre dispettosi (se non addirittura cattivi). Queste creature vivono nelle caverne o nel profondo delle foreste, ed escono dalle loro tane solo dopo il tramonto: la leggenda vuole che a contatto con la luce solare, i loro corpi si tramutino in pietra. Diversi luoghi nella Norvegia dei fiordi e in quella settentrionale prendono il nome da questi esseri, come ad esempio Trollheimen, Trollstigen, Trollhatten e Trollveggen.

La Norvegia ispira Frozen, il nuovo film Disney
La natura e la cultura norvegesi fanno da sfondo a Frozen, la magica avventura invernale firmata Disney, dove non manca nulla dell’inverno norvegese.

Al nuovo film Disney Frozen, ispirato al racconto di Andersen "La Regina della Neve", serviva un ambiente da favola al quale ispirarsi. Per questo dopo un viaggio in diverse località nordiche, il team di direzione artistica ha deciso di stabilirsi in Norvegia, lo sfondo perfetto per l'immaginario regno di ghiaccio di Arendelle.

L'influenza norvegese non si riflette solamente nel paesaggio invernale con le cime delle montagne innevate e i profondi fiordi, ma anche negli elementi caratteristici di questo Paese come le antiche chiese di legno, il bunad - il tradizionale costume norvegese - e persino la tipica acconciatura scandinava  con le trecce intrecciate.

L'avventura la coraggiosa ottimista Anna e sua sorella Elsa, la regina di ghiaccio. Per fermare l'eterno inverno, Anna deve trovare Elsa e convincerla a far tornare le altre stagioni; sul suo cammino Anna stringe amicizia con Kristoff, il robusto uomo di montagna, con la renna reale Sven, con il bizzarro pupazzo di neve Olaf, con i troll e con altre creature.

Una storia incantevole con tutti gli elementi di una produzione Disney di prim'ordine. Una storia scritta per essere apprezzata dagli adulti e dai bambini per le generazioni a venire.