Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

romaStreet Art, installazioni interattive, Festival dance. Un’ Estate romana pensata per l’inverno.  Circa quaranta eventi in tutta la città per due mesi, da Corviale a Tor Marancia, da Ostiense a S. Maria della Pietà al parco dell’Appia Antica, a Torpignattara, San Basilio, Alessandrino,  Collatino, per citarne solo alcuni e nel centro storico. “Roma d’inverno. La cultura cambia stagione”.

Domani, alle ore 14.00, presso la Sala Rossa del Macro- Museo d’Arte contemporanea di Roma in Via Nizza, l’Assessore alla Cultura, Creatività, Promozione Artistica e Turismo Giovanna Marinelli presenterà alla stampa i progetti vincitori  dell’avviso pubblico “Roma creativa: l’offerta culturale per i nuovi pubblici” all’interno del programma “Roma d’inverno. La cultura cambia stagione”.
 
Una nuova stagione della cultura che tocca i mesi invernali di gennaio, febbraio e inizi di marzo e che attraversa Roma con l’obiettivo di coinvolgere nuovi pubblici, consolidare gli esistenti e insieme valorizzare la creatività dei giovani artisti. In cartellone decine di appuntamenti di musica, teatro, fotografia, danza, cinema  ma  a caratterizzare il programma scaturito dal bando, sono le arti digitali, la multidisciplinarietà,  la  valorizzazione del patrimonio attraverso l’uso delle nuove tecnologie, la riqualificazione di spazi pubblici attraverso progetti di arte pubblica e street art, workshop, seminari, installazioni interattive, festival dance.