Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Due terzi dei passeggeri dimenticano oggetti e cose in aereo. Fedi nuziali, dentiere, biancheria e giocattoli sono solo alcuni tra gli oggetti della lunga lista di cose lasciate a bordo. Alcune molto costose, altre dall’insostituibile valore affettivo.Il sondaggio di Skyscanner, portale leader nella ricerca dei voli, rivela che alla maggioranza dei passeggeri è capitato di lasciare qualcosa a bordo, dopo un viaggio in aereo. 

Dalle risposte di oltre 700 persone è emerso che un terzo ha dimenticato in aereo beni per un valore complessivo di oltre 100 euro, tra questi ci sono fotocamere (3%), iPad (3%) e videogiochi (2%). Cinque persone sono addirittura scese dall’aereo senza la fede nuziale, probabilmente con qualche solida spiegazione da dover riportare a casa.


Dimenticare oggetti di valore può risultare anche molto costoso, specie se non si è assicurati, ma altre perdite potrebbero causare uno stress ancora maggiore. Uno sfortunato 5% ha dichiarato di aver lasciato a bordo passaporti o documenti di viaggio, mentre un 2% ha malauguratamente dimenticato in aereo il giocattolo preferito del figlio, cosa che probabilmente ha causato un piccolo dramma, con tanto di scatti di rabbia e lacrime a fiumi. Tra le perdite più insolite ci sono persino un paio di dentiere e un trombone.

La cosa più comune dimenticata tra i sedili è il libro, lasciato a bordo dal 18% dei passeggeri, seguito dai telefoni cellulari (9%), riviste o giornali (8%) e un capo d'abbigliamento (8%). Mentre alcuni vestiti sono relativamente più facili da dimenticare rispetto ad altri, è singolare il fatto che una persona abbia ammesso di essere sbarcata senza biancheria intima.

"Posso solo immaginare quanto sia frustrante lasciare in giro il proprio iPad, un oggetto che, in fin dei conti, può essere considerato come molto personale tra contenuti musicali, video e dati sensibili” commenta Caterina Toniolo, Country Manager di Skyscanner Italia. “Ad ogni modo, la maggior parte di questi oggetti può essere recuperata o sostituita, tranne in alcuni casi, a prescindere dal costo. Perdere il giocattolo preferito del vostro bambino, per esempio, potrebbe essere un vero disastro… Tra le situazioni assolutamente da evitare prima di partire per le vacanze!".

Classifica degli oggetti più dimenticati in aereo:

Libro (18%)
Cellulare (9%)
Riviste/Giornali (8%)
Vestiti (8%)
Occhiali/Occhiali da sole (8%)
Cuffie (6%)
Passaporto/Carta d’identità (5%)
Fotocamera (3%)
iPad (3%)