Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Usalowcost3Se state pensando ad un viaggio negli Stati Uniti e avete un budget limitato questo è il momento adatto per realizzare il vostro sogno. In questa primavera si sommano una serie di condizioni favorevoli che consentono di abbattere notevolmente il costo del viaggio. 
Oltre al rafforzamento dell’euro sul dollaro in atto da inizio anno, si può approfittare delle offerte che le compagnie aeree offrono per chi viaggia prima dell’inizio dell’alta stagione, e quindi entro la fine del mese di giugno.

Le offerte di volo

Con 400 euro, volando con AirEurope o Emirates, o 435 euro con Turkish Airlines si acquista un biglietto di andata e ritorno per New York dove, in aggiunta alle note attrazioni della Grande Mela, potrete provare l’emozione di salire sul grattacielo più alto degli States, l’ One World Trade Center, aperto al pubblico nel maggio 2015, edificato a Ground Zero, dove un tempo sorgevano le Torri Gemelle.

Usalowcost1

Aggiungendo un centinaio di euro si acquista un biglietto a/r per Miami per godere un anticipo di estate, rilassarsi in spiaggia, passeggiare lungo l’ Ocean Drive poi spingersi a sud per visitare Key Largo, il parco nazionale delle Everglades, Key West e il vicino Dry Tortugas National Park.
Con circa 600 euro si vola da Roma o Milano verso Denver, con Air Canada, Klm, United e Delta e partecipare alle celebrazioni per il centenario dei quattro parchi nazionali del Colorado: Black Canyon of the Gunnison National Park, Great Sand Dunes National Park & Preserve, Mesa Verde National Park e il meraviglioso Rocky Mountain National Park. Ottime anche le tariffe aeree di British airwais. Finnair e Iberia per un volo andata e ritorno su Las Vegas la città del gioco dove le luci non si spengono mai, ma soprattutto la porta d’accesso alle meraviglie naturalistiche della California.

Usalowcost2

Le formalità doganali
Prima di acquistare il biglietto aereo per gli Stati Uniti accertatevi che il vostro passaporto sia di tipo elettronico, cioè contenga il microchip integrato sul quale sono memorizzati tutti i dati del titolare: in Italia sono del tipo elettronico tutti i passaporti rilasciati dopo il 26 ottobre 2006.
I cittadini italiani non hanno bisogno del visto per soggiorni inferiori a 90 giorni ma devono obbligatoriamente registrarsi nell’ Electronic System for Travel Authorization (Esta) prima del loro arrivo. Grazie a questo Sistema elettronico di autorizzazione al viaggio le pratiche doganali all’entrata negli Stati Uniti saranno più celeri in quanto le autorità potranno esaminare la posizione dei viaggiatori in arrivo negli Usa prima della loro partenza.
Il prezzo di convalida di un modulo ESTA varia a seconda che si richieda autonomamente presso le autorità consolari o ci si avvalga dei servizi di un’agenzia specializzata, in ogni caso le pratiche potranno essere svolte direttamente on-line.
Le compagnie aeree e navali dirette negli Stati Uniti hanno l’obbligo di non imbarcare i cittadini dei paesi compresi nel Visa Waiver Program sprovvisti di Esta e quindi occorre munirsi di autorizzazione anche per effettuare un transito in un aeroporto statunitense.