Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

Il regime annuncia l'eliminazione delle limitazioni agli spostamenti all'estero a partire dal 2013. Finora erano necessari il permesso delle autorità, lettere d'invito e permanenze non superiori agli 11 mesi. Dopo mezzo secolo i cubani non dovranno più chiedere un permesso per lasciare l'isola. Ad annunciare l'eliminazione dei permessi di uscita (la cosiddetta 'carta bianca') e la richiesta delle lettere di invito è stato il governo cubano.

 Il governo cubano imponeva restrizioni sui viaggi dal 1961, quando si decise di fermare l'esodo di massa delle persone in fuga dalla rivoluzione del 1959 di Fidel Castro; e questa e' l'ultima di una serie di riforme varata dal governo del fratello di Fidel, Raul, che sta eliminando numerosi divieti in vigore da decenni.  La nuova legge entrerà in vigore il 14 gennaio, 90 giorni dopo, la pubblicazione in gazzetta ufficiale che avrà la data di oggi. La riforma "radicale" del sistema di emigrazione cubano era stata annunciata lo scorso aprile dal presidente del parlamento, Ricardo Alarcon: "sarà radicale e profonda e la metteremo in atto nei prossimi mesi", aveva assicurato l'esponente politico, sottolineando, come aveva fatto raul castro nel 2011 evocando per la prima volta questa possibilità, che i colpevoli delle restrizioni imposte dalla vecchia legge "sono gli usa che, fin dal 1959, utilizzano la questione migratoria per destabilizzarci". Fino ad oggi, per uscire dal paese i cubani avevano bisogno di un permesso speciale delle autorità, che poteva essere negato anche senza motivazioni, e una lettera di invito da un cittadino del paese straniero in cui si voleva andare. In genere, il permesso era negato ai cittadini meno abbienti, soprattutto alla luce dei 150 dollari necessari per il visto di uscita. Una volta ottenuta l'autorizzazione si doveva rientrare a cuba, pena la perdita dei beni sull'isola, entro 11 mesi. Ora il termine è stato esteso a due anni.
La riforma annunciata dal Governo cubano potrebbe essere la madre di tutte le perestrojke cubane dei prossimi anni.
La possibilità di lasciare l'isola, e quindi la libera circolazione dei cubani, è una riforma che porta con sé elementi di palese instabilità interna. Per questo va letta con attenzione, al fine di non alimentare eccessivi entusiasmi.
Raul Castro, dal 2008 a oggi, ha attuato alcune riforme che però sono state in gran parte vanificate dalla rigidità del modello socialista, mai davvero riformato o attualizzato.
La riforma delle leggi migratorie era molto attesa a Cuba dopo una serie di riforme economiche che nel 2011 hanno introdotto una certa dose di economia di mercato nel sistema centralizzato comunista. L'uscita dal Paese non sara' facile per tutti: nella sua nota, il governo avverte infatti che rimarranno limiti per alcune categorie di persone non specificate, una misura di protezione per evitare la 'fuga di cervelli'. Attualmente per medici, scienziati e militari e' praticamente impossibile andare all'estero, anche per periodi limitati di tempo o per lavoro.

Le nuove riforme politiche, economiche e sociali, attuate dal Partito comunista, sono oltre 300 e hanno lo scopo di rafforzare il progetto socialista sull’isola. Tra queste anche la concessione a 130 mila contadini di terre prima gestite dallo Stato e gli incentivi alle iniziative private con mutui e agevolazioni per i nuovi piccoli imprenditori. C’è poi la volontà di procedere verso una diminuzione del pubblico impiego e la graduale eliminazione della «libreta», la tessera di razionamento, provvedimento che tuttavia potrebbe avere come conseguenza un aumento dei prezzi. Inoltre è stata annunciata la storica decisione di imporre un limite di due mandati consecutivi per le cariche politiche e statali. 

Solo un mese fa inoltre, ha cominciato a vacillare un altro tabù anticapitalista nel Paese del castrismo, con i cubani - o almeno alcuni di loro - che potranno togliersi lo sfizio di utilizzare carte di credito per l’acquisto di prodotti agganciati al dollaro Usa come, per ora, è concesso solo ai turisti stranieri.  

 





Autumn Sales 2016 470 x 200

Forse puoi interessarti anche...

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Torna ad inizio pagina