Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

Barack Obama, 44° presidente degli Stati Uniti, proseguirà la sua opera per altri quattro anni. Il presidente ha conquistato 303 grandi elettori contro i 206 di Romney. "Torno alla Casa Bianca più determinato"- ha sottolineato Obama, intervenendo davanti ai sostenitori al suo quartier generale di Chicago-. "La nostra economia si sta riprendendo", promettendo che lavorerà per trovare "quei compromessi necessari a portare il Paese avanti".   L'America ha così votato e per il turismo è un'ottima notizia.

 Barack Obama è stato colui che ha approvato il Travel Promotion Act (TPA) per dare nuovo impulso alla promozione degli Usa come destinazione turistica, nel mondo, rimettendo in piedi, con i finanziamenti derivanti dall'applicazione dell'Esta e da sovvenzioni private legate al progetto, un ente di promozione, Brand Usa, che presto dovrebbe arrivare anche in Italia.
In pratica una nuova cooperazione pubblico-privato tra il Governo Usa e l'industria del turismo americana per promuovere la destinazione Usa all'estero. Quando i visitatori internazionali vanno negli Stati uniti spendono molto in beni e servizi supportando in questo modo l'economia del paese
Ma non basta, secondo Obama: "Ho dato ordine alla mia amministrazione di mandarmi una nuova strategia nazionale per il turismo focalizzata sulla creazione di posti di lavoro". Cuore della strategia dovrà essere "rendere più facile ai turisti stranieri di visitare l'America".
Per gli italiani la facilità che vuole Obama non è un problema: come gran parte degli europei possono restare fino a 90 giorni per turismo o affari negli Usa senza visto. Obama parlava soprattutto dei visitatori dei paesi emergenti come Brasile o Cina, che hanno sempre più denaro per viaggiare ma per entrare in America hanno bisogno di un visto non sempre facile da ottenere. E così il paese perde colpi, e occupazione, a favore di altre destinazioni.

Autumn Sales 2016 470 x 200

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Torna ad inizio pagina