Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Il 21 dicembre 2012 è la data del calendario gregoriano nella quale secondo alcune credenze e profezie si dovrebbe verificare un evento, di natura imprecisata e di proporzioni planetarie, capace di produrre una significativa discontinuità storica con il passato: una qualche radicale trasformazione dell'umanità in senso spirituale oppure la fine del mondo.

L'evento atteso viene collegato temporalmente alla fine di uno dei cicli (b'ak'tun), il tredicesimo Baktun, del calendario maya.
Nessuna di queste profezie ha alcun fondamento scientifico e sono state più volte smentite dalla comunità geofisica e astronomica. Anche la maggioranza degli studiosi della storia dei Maya confuta queste affermazioni.
Archeologi ed esperti della cultura maya cercano invece di dimostrare che, a conclusione del tredicesimo Baktun (21/12/12), ne inizierà uno nuovo senza cataclismi e senza eventi di rilievo. Il tempo per i Maya infatti non è lineare ma ciclico.
La credenza in catastrofi nel giorno 21 dicembre 2012 o in vicinanza ad esso, è una supposizione considerata sbagliata dalla corrente principale degli studiosi degli antichi Maya. La fine di un ciclo del calendario era infatti vista dal popolo Maya semplicemente come occasione di grandi celebrazioni per festeggiare l'ingresso nella nuova epoca, in questo caso il 14º b'ak'tun.
Che ci si creda o no, anche la Nasa è intervenuta per ribadire che le interpretazioni sono fallaci, pero' si può sempre approfittare dell’occasione per fare un viaggio.

Una delle mete adatta a tutti coloro che credono che il 21 dicembre ci sarà davvero la fine del mondo. Il posto si chiama Bugarach e si trova in Francia, nella regione della Languedoc Roussillon. Questo piccolo paesino, a detta di alcuni, sarà l’unico posto della terra a salvarsi dalla distruzione perché sarà proprio qui che approderanno gli alieni salvatori.

La seconda proposta, invece, è dedicata agli scettici. Si tratta di una buona occasione per fare una vacanza in Messico proprio in quel periodo. A Cancun e dintorni, infatti, ci sono diversi hotel e resort che hanno lanciato una simpatica iniziativa: la notte del 21 dicembre non si paga.