Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

Secondo l'Istituto Nazionale Ricerche Turistiche solo il 27 per cento dei ristoratori italiani all'estero tornerebbe in patria a lavorare,  su un campione di circa 150 ristoratori italiani nel mondo a cui, anzitutto, è stato chiesto se ed in quale modo avessero lavorato in Italia nel campo della ristorazione. Appena più di un quarto di chi è partito.

Questo è quanto emerge dall’ultima indagine effettuata da Isnart. 
Tavola 1.
Ha mai lavorato in Italia nel settore della ristorazione?



 
I risultati ci dicono che il 44% era dipendente ed il 10% imprenditore, cioè titolare. Nel 14% dei casi, invece, l’intervistato ci ha detto di aver avuto entrambe le esperienze. E’ interessante comprendere anche come il 32%, cioè un terzo del campione in Italia non lavorasse nella ristorazione. Questo dato sembra ribadire ancora una volta le possibilità di assorbimento che questo settore ha ancora oggi in un contesto di crisi economica come quello attuale.

Chi ha lavorato sia in Italia che fuori, ha riscontrato comunque sensibili differenze tra le due esperienze. Essenzialmente in favore dell’estero.


Tavola 2.
(A chi risponde sì)  Ha notato sensibili differenze rispetto al paese in cui è ora?

 

Principalmente per la burocrazia, l’84% la reputa migliore nel paese dove ora è stabilito. Allo stesso modo il costi generali dell’attività (76%) e quelli specifici del lavoro (72%). Addirittura anche per gli “eventuali aiuti delle istituzioni anche locali per aprire un’impresa“ (72%).
L’Italia vince solo in un caso, quello della preparazione e della professionalità del personale. Vince ma non stravince; infatti a favore del Belpaese c’è il 63% degli intervistati, mentre a favore della situazione estera resta comunque un 34%.

Si diceva che solo poco più di un quarto sarebbero tornati in Italia a lavorare. Con essi ci sono anche quelli che tornerebbero, ma solo se fossero in pensione o comunque non dovessero lavorare, il 34%. Mentre il 25%, resta indeciso.
Di sicuro c’è che la non trascurabile quota del 14%, vuole restare all’estero.


Tavola 3.
(a chi ha lavorato in Italia) In generale, lei tornerebbe a vivere in Italia?
 

Infine si e' chiesto proprio a coloro che vorrebbero tornare di rispondere liberamente su cosa a loro manca e cosa vorrebbero ritrovare in Italia, nella loro città, tra dieci o vent’anni.
Di risposte tipo “’o Vesuvio” e “ma se ghe penso”, per fortuna, ce ne sono state poche. Naturalmente un po’ di nostalgia, ma il tono generale è stato:
“una burocrazia semplificata e basta il clientelismo il gioco delle conoscenze anche per ottenere un normale diritto”; “una struttura pubblica locale efficiente e preparata a venire incontro alle esigenze sempre maggiori da parte di imprenditori e dipendenti”; “meno interferenza dei sindacati che sono troppo invasivi”; “più libertà di decidere gli orari di lavoro”.

Autumn Sales 2016 470 x 200

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Torna ad inizio pagina