Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

cittaartepianurapadanaCosa fare d’estate in città? Il Circuito delle Città d’arte della Pianura Padana propone un’ampia scelta di eventi, ideali per riscoprire la propria città o per conoscerne di nuove. Musica, cinema, gite a piedi o in bicicletta, mercatini, aperitivi e mostre: il meglio della “dolce vita” italiana nella stagione migliore.

Un aperitivo, un film e ….. dopo decidiamo
Gli spazi all’aperto delle Città d’arte d’estate diventano sale cinematografiche. Le nostre città, sedi di ducati e residenze di re, arricchiscono cortili, corti e giardini con i titoli della più recente stagione.

Pavia dedica il proprio cartellone al cinema di qualità: 35 film in programmazione presso il Chiostro dell’Istituto Vittadini alle 21.30, fino al 1° settembre. Alcuni titoli: La grande bellezza, La parte degli angeli, Viaggio sola. Informazioi complete su www.comune.pv.it
A Piacenza presso l’Arena Daturi si svolge la decima edizione di Cinema d’estate. La rassegna ha 48 titoli programmati fino al 30 agosto, con proiezioni tutti i giorni della settimana.

Paura a Parma per il festival del cinema horror, “I giardini della paura”. In pieno centro storico, nei Giardini di San Paolo, proiezioni ogni mercoledì fino al 21 agosto. L’ingresso è gratuito ma riservato ad un pubblico adulto

A Vercelli, solo fino a 7 agosto c’è " Il grande cinema sotto le stelle", proiezioni  nel suggestivo chiostro del complesso settecentesco dell'ex convento di Santa Chiara . Un’occasione per apprezzare anche il restauro delle decorazioni a stucco.

In piazza Prampolini, a Reggio Emilia, il cartellone delle proiezioni all’aperto è incentrato sul tema del viaggio; miscellanea di successi invece all’arena ex Stalloni

Sì, ma per mangiare?
A Cremona il ciclo di concerti “L’altro lato del Violino” è preceduto da un happy hour. Si potranno così gustare al meglio le interpretazioni non classiche del violino, che spaziano dallo swing allo ska, dal jazz alla musica indiana. La sede è il Museo Civico di via Dati, l’ultima data il 27 settembre.

Non poteva esimersi dall’intrattenimento anche enogastronomico Parma, la città capoluogo della  “Food Valley”  italiana. Concerti jazz gratuiti all’Auditorium ex Eridania preceduti da un menù a prezzo speciale fino al 6 settembre. Al Piazzale della Pace, culatello e vino serviranno allo chef Massimo Spigaroli per intrattenere il pubblico in attesa degli eventi proposti ogni sera: concerti, conferenze, performance teatrali e intrattenimento per bambini.

L’abbinamento vincente si replica anche a Brescia: “Musica e gusto, il posto è quello giusto” è il motto ispiratore dell’elenco dei numerosi bar e ristoranti che, aderendo all’iniziativa, propongono aperitivi e cene accompagnati da musica live con qualche sorpresa: burlesque e danza del ventre!

Mens sana in corpore sano
Le nostre città propongono mostre e visite guidate per allenare il cervello, gite in bici e camminate per mantenersi agili: che cosa chiedere di più?
Al Capitolium di Brescia ci sono passeggiate serali  dedicate all’archeologia ma anche a poesie e musica; il mercoledì il Museo di santa Giulia propone itinerari a tema, per conoscere il museo e i suoi tesori. Si parla di tessuti, di erbe, della vita in un monastero e del mercato dell’arte: ogni settimana un argomento diverso fino a 25 settembre.

Anche Parma svela i suoi tesori, custoditi alla Galleria Nazionale in piazza della Pilotta. Percorsi guidati all’interno del museo, ogni giovedì sera. Dolce conclusione con un omaggio dell’Antica Gelateria del Corso.

Nell’anno del bicentenario di Giuseppe Verdi è quasi un obbligo visitare la mostra dedicata ai suoi ritratti presso la Casa della Musica. Sono in mostra immagini del Cigno di Busseto, suddivise in tre sezioni – vita, morte, memoria - che ne celebrano la notorietà e l’indissolubile legame con l’identità nazionale.

Verdi è ricordato anche a Cremona, che gli dedica l’edizione di “Bel canto sotto le stelle 2013”. Nel cortile Federico II di Palazzo Comunale musicisti e interpreti si esibiranno fino all’11 settembre.

La formula della “passeggiata istruttiva” è utilizzata anche a Bergamo, con gli itinerari donizettiani, dal 20 luglio al 24 agosto.

Visite guidate per ascoltare storie antiche e moderne a Pavia, nell’ambito della manifestazione “Festa del Ticino”. Ci sono biciclettate per conoscere la storia della città e delle battaglie di cui fu protagonista oppure tranquille passeggiate in compagnia, nei musei o all’aria aperta.

Gli appassionati di Formula 1 potranno recarsi a Modena per la mostra sulle monoposto, presso il Museo Casa Enzo Ferrari. 20 macchine da corsa con cui ripercorrere 40 anni di automobilismo, lungo un percorso arricchito da cimeli: caschi di piloti celebri, tute da gara, volanti e orologi Ferrari. Sempre a Modena, visite guidate a Palazzo Ducale, sede attuale dell’Accademia Militare, nelle domeniche di Luglio.

Reggio Emilia dedica un’attenzione particolare alla cultura, avvicinata con modalità nuove,  per mezzo di “Una notte al museo”: fino al 31 agosto i musei restano aperti dalle 21 alle 23 con intrattenimenti, visite guidate e laboratori. Costruire una capanna preistorica per imparare la storia è certamente uno stimolo per bambini e adolescenti.

Notti di cultura infine anche a Bergamo: da luglio a settembre i musei saranno aperti fino alle 24.

Compere e ricordini
Sembra assurdo pensare al Natale quando si gironzola spensierati in maglietta e sandali ma potrebbe non essere un’idea così folle. Nei tanti mercatini tematici che riempiono le strade delle città d’arte si possono trovare oggetti artigianali, curiosità e delicatessen da trasformare a tempo debito in regali e pensieri. C’è tempo per scegliere e tante volte anche per assaggiare e provare.
Quindi tutti a Modena per il mercato biologico, martedì e sabato in piazza Pomposa dalle 8 alle 14; per quello dei produttori agricoli, al Parco Ferrari ogni venerdì dalle 14 alle 20 e infine per quello del Made in Italy, la seconda domenica di ogni mese al Parco Novi Sad

Anche Cremona allestisce una “Strada del Gusto” per promuovere i prodotti tipici con degustazioni e vendite. E per un’idea in più le magliette con i “modi di dire” cremonesi, un successo dell’estate scorsa quest’anno in replica. E ancora: una caccia al tesoro che si snoda tra le botteghe del centro.

Montechiarugolo, il borgo medievale in provincia di Parma, ospita la mostra mercato degli hobbysti tutti i venerdì sera di Luglio: prodotti naturali, bigiotteria, oggetti d’arredo, stoffe dipinte a mano e giochi in legno. Il tutto allietato da punti ristoro dove consumare la famosa torta fritta con salumi.

Performance di tutti i tipi
All’interno dei Chiostri di San Pietro, a Reggio Emilia, un appuntamento con il balletto: il prossimo appuntamento, il 18 luglio è con l'Aterballetto che proporrà Romeo and Juliet con coreografia di Mauro Bigonzetti.  L’Aterballetto apre anche le porte della Fonderia, l’affascinante sede della compagnia, per dare la possibilità di seguire l’attività di preparazione degli spettacoli. “Prove aperte in Fonderia” (26 giugno, 1,10, 16 luglio 13 e 27 settembre ore 18) è una opportunità che introduce al quotidiano e meticoloso lavoro necessario prima di uno spettacolo.

Grande musica in Agosto, con Festival Mundus, giunto alla sua diciottesima edizione, che propone cinque appuntamenti d’eccezione:  Nina Zilli & Fabrizio Bosso, Moisés Sánchez trio, Erica Mou, Mama Marjas, e Roberto Gatto. Il festival termina il giorno di Ferragosto con l’energia travolgente dei Kalàscima.

Artisti di strada in piazza a Monza: dal 20 luglio al 31 agosto artisti di strada di fama nazionale e internazionale si esibiranno in piazza Trento e Trieste. A partire dalle 21.15 si potranno ammirare mimi, giocolieri, mangiatori di fuoco, comici, contorsionisti e musicisti. L’incanto del circo a cielo aperto, per adulti e bambini.

A Vercelli la musica è pop e popolare: nello spettacolo “Che fai tu luna ……..in piazza a Vercelli?” due gruppi vercellesi intratterranno il pubblico con canzoni del folclore della piana vercellese e revival anni sessanta – settanta. In piazza Cavour, il 26 luglio.

Ancora musica, jazz e classica, in uno dei più bei giardini cittadini di Piacenza: i giardini Margherita di Piazzale Marconi. Alle ore 21.00 di ogni martedì dal 9 luglio al 27 agosto.