Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

vacanze-low-cost1A settembre 2013 sono numerose le mete low-cost per gli ultimi giorni di vacanza. L’affollamento in questo mese é decisamente minore, i costi si abbassano notevolmente e il clima é piú piacevole. Perché quindi non programmare un’ultima settimana da qualche parte, prima che sopraggiunga il freddo? Se si vuole fare ancora qualche giorno di mare ma allo stesso tempo risparmiare, é consigliabile approfittare delle varie offerte all’estero che si possono trovare soprattutto su internet. Le Baleari sono uno degli esempi piú lampanti di vacanza low-cost. Mare da favola, divertimenti e clima mite sono in realtá il paradiso ad un passo da casa: Ibiza, Formentera, Maiorca e Minorca sono raggiungibili in un’ora d’aereo da qualunque parte d’Italia.

 E sul web si possono trovare pacchetti ultra convenienti: con 500 euro a settimana – che comprendono volo andata e ritorno e soggiorno con colazione in albergo – si riesce a trascorrere una settimana da sogno. E i panorami da cartolina sono garantiti. Ma con la stessa cifra ci si puó orientare anche verso la Croazia, una delle mete low-cost piú note e dal nord Italia, raggiungibile anche in auto. Il mare é limpido e le sue cittá meritano certamente una visita.

Aggiungendo a questo budget poco piú di un centinaio di euro al pacchetto, si possono raggiungere Tenerife, l’isola dell’eterna primavera, oppure, le incantevoli isole greche nel Mediterraneo orientale. Mykonos, Santorini, Kos, Creta sono tra le mete piú battute da giovani e meno giovani. I 30 gradi sono assicurati per tutto il mese di settembre; locali e divertimenti non mancano e anche la gastronomia locale é sempre molto apprezzata. Inoltre la Grecia é nota anche per i numerosi siti archeologici, dunque al mare si possono abbinare numerose ed interessanti escursioni.
Molto valutata negli ultimi anni é anche la Francia del sud, nelle regioni della Camargue e della Langue D’Oc. Diversamente da quanto si possa pensare – e avendo ben impressi in mente i tenori della costosa Costa Azzurra -, da queste parti, i prezzi di hotel e soprattutto di appartamenti con accesso diretto al mare, sono assolutamente convenienti. Una settimana in questi luoghi, dove le spiagge sono infinite e il mare limpido, é ottima anche per visitare luoghi storici quali Avignone e Carcassonne o interessanti cittá come Montpellier.

Se poi proprio non si vuole lasciare il Bel Paese, l’Emilia Romagna resta una delle mete piú economiche in Italia, sebbene negli ultimi anni anche qui i prezzi abbiano subito un reale incremento. Tuttavia ora si parla anche dei “Caraibi d’Italia”, cioé della Puglia dove il mare puó fare invidia a quello di Antigua. I prezzi degli hotel in settembre sono abbordabili: pernottamento e prima colazione in alcune delle localitá piú belle, si possono trovare anche al di sotto dei 50 euro al giorno.
Settembre 2013 dunque, puó essere ancora il mese durante il quale esplorare meravigliose mete low-cost, negli ultimi giorni di vacanza.

vacanzelowcostofferta

Che quasi cinque milioni di italiani preferiscano fare le vacanze a settembre, probabilmente è un segno della crisi di questo periodo, ma, per una volta, apre dei risvolti positivi in uno scenario che ha visto un sostanziale calo di presenze in luglio e agosto nelle località di mare e montagna più tradizionali e una netta diminuzione delle richieste di lavori stagionali.

Il dato è emerso da un’analisi della Coldiretti, aggiornata anche in base alle previsioni metereologiche che hanno visto un sostanziale ritorno dell’estate nei primi giorni del mese e hanno spinto tanti italiani a partire per le ferie in questo periodo. D’altra parte, una volta relativamente sicuri sul fronte meteo, gli altri vantaggi garantiti dalle vacanze settembrine erano già noti: meno ressa nelle principali destinazioni, maggiore tranquillità, e prezzi inferiori anche di oltre il 30% rispetto all’alta stagione.

La ricerca ha messo in luce anche che molti in questo periodo hanno preferito l’opzione montagna, campagna e parchi rispetto alle tradizionali mete marittime. Una scelta legata al turismo naturale che sicuramente giova ai tantissimi agriturismi sparsi su tutto il territorio nazionale che, da parte loro, hanno fiutato l’occasione e, grazie alla possibilità di una gestione più snella e “familiare”, hanno immediatamente pensato a proposte ad hoc per invogliare ancor di più la voglia di vacanza.
Tra le motivazioni principali che portano alla scelta di una meta naturale, c’è, per la maggior parte dei vacanzieri, la possibilità di fare sport, seguita da chi desidera amplificare al massimo la sensazione di relax e chi, ancora, mira a soddisfare le proprie voglie enogastronomiche, magari, perché no, vivendo in prima persona le vendemmie che in ogni parte d’Italia vengono effettuate in questo periodo: anche questo un nuovo tipo di turismo che è in forte crescita negli ultimi anni.

Certo va detto che, a giovare a uno scenario positivo per le vacanze a settembre, un ruolo importante è giocato anche dalla straordinarietà del territorio italiano, che permette, in qualsiasi parte del Paese ci si trovi, di poter raggiungere in breve tempo località di villeggiatura di ogni tipo. Il prediligere spostamenti non troppo lunghi e, magari, per periodi di pochi giorni, infatti, è stata un’altra delle variabili che hanno contraddistinto l’estate 2013 e che si ritrova ancora di più nelle scelte dei vacanzieri di settembre. Anche questo è un modo per contenere i costi e che permette, magari, di potersi concedere qualche svago e qualche extra in più una volta raggiunta la località di vacanza.
Insomma, se cinque milioni di italiani preferiscono le vacanze a settembre, i motivi di certo non mancano.

vacanze-low-cost

Autumn Sales 2016 470 x 200

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Torna ad inizio pagina