Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

Siriahome-GuerraLa guerra in Siria va avanti da parecchi mesi, ma fino ad ora la cosa era limitata ai confini dello Stato mediorientale. Ora il conflitto sembra destinato ad allargarsi ed è forse il caso di non progettare vacanze troppo vicine a quelle zone. Da diversi mesi il nostro ministero degli esteri sconsiglia di recarsi in Siria e ribadisce l’invito ai connazionali ancora in loco a lasciare il Paese. Elevatissimo è il rischio di rapimenti, attentati e violenze in tutto il Paese tra cui la Capitale.

Le aree periferiche della capitale e di Aleppo sono assolutamente da evitare a causa di violenti scontri tra l’esercito regolare e i gruppi armati degli oppositori, e comunque si raccomanda di mantenere comportamenti ispirati sempre alla massima prudenza anche nelle zone centrali.

Se fino ad ora, infatti, era sufficienti evitare di varcare i confini siriani per non mettere a rischio la nostra incolumità, in caso di attacco degli Stati Uniti alla Siria sara' preferibile dare uno sguardo alle cartine ed evitare accuratamente di passarci sopra o vicino. Pare infatti che la guerra prossima ventura sarà combattuta con un grande dispiegamento di armi aeree, droni e missili, tutte cose che non vanno d’accordo con i voli di linea e i loro passeggeri.

siria3Sarà quindi prudente non prenotare su aerei che sorvolano la Siria verso oriente. Altrettanto saggio sarà stare lontani da Cipro, le cui coste sono decisamente a ridosso di quelle siriane, che vedranno una forte presenza di enormi navi da guerra. Libano, Israele e Giordania, essendo estremamente vicine a Damasco andranno evitate di certo. E per sicurezza anche l’esplorazione del sud est della Turchia andrà rinviato a tempi migliori. Particolare attenzione anche per le crociere: a quanto pare tra le tante armi già pronte all’uso ci sono missili anti nave che viaggiano per 300 chilometri. Meglio quindi restare a distanza di sicurezza, anche marina.

Se queste precauzioni vi sembrano eccessive, sappiate che il nostro ministro degli Esteri Emma Bonino già parla di “un conflitto drammatico e terribile” che rischia di destabilizzare l'intero Medio oriente.

siria1

Siria , nuovo messaggio Usa ad Assad: "Niente attacco se consegna armi chimiche"
Kerry a Londra dà i sette giorni al regime ed esclude la soluzione politica auspicata da Mosca e dall'Onu. Un sondaggio della Cnn rivela che il 59% degli intervistati è contro l'intervento. Israele schiera scudo antimissile a Gerusalemme. 

''Assad potrebbe evitare un attacco consegnando le sue armi chimiche alla comunita' internazionale entro la settimana prossima'', lo ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry, aggiungendo tuttavia che il presidente siriano ''non sembra sul punto di farlo''.

Assad a Cbs, aspettatevi risposte a tutto campo - Se ci sarà un attacco contro la Siria, aspettatevi risposte a tutto campo, perchè ''non siamo l'unico attore nella regione''. Lo ha detto il presidente siriano Bashar al Assad alla Cbs.

Come si legge sul sito di CbsNews, Assad, riferendosi ai suoi alleati iraniani e agli Hezbollah, ha detto che gli Usa ed i suoi alleati devono ''aspettarsi qualsiasi azione'' di risposta. All'anchor Charlie Rose, il presidente siriano spiega che ''dovete aspettavi qualsiasi cosa. Non necessariamente da parte del governo. ''Avete diverse parti, fazioni diverse, ci sono ideologie diverse - ha chiosato Assad -. Avete di tutto nella regione in questo momento''.

Lavrov, blitz fara' esplodere terrorismo regione - ''Sempre piu' uomini politici, uomini di Stato, condividono la nostra opinione secondo cui uno scenario di forza portera' ad una esplosione di terrorismo in Siria e nei Paesi vicini, e a un forte flusso di rifugiati'': lo ha detto il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov incontrando oggi a Mosca il collega siriano.

siria5 guerra vittime

Siria: Russia, sì a coordinamento con Iran
- La Russia vuole agire ''in coordinamento'' con l'Iran sulla crisi siriana ''per evitare una situazione catastrofica nella regione'': lo ha detto il viceministro degli esteri russo Mikhail Bogdanov incontrando il suo collega iraniano a Mosca. Bogdanov ha annunciato che il presidente Vladimir Putin e quello iraniano, Hassan Rohani, si incontreranno a breve.

Lavrov a Usa,concentrati su Ginevra-2,no raid - Mosca invita gli Usa a concentrare gli sforzi sulla preparazione non di uno scenario militare in Siria ma della conferenza di pace Ginevra-2: lo ha detto il ministro degli esteri russo Serghiei Lavrov incontrando oggi a Mosca il suo collega siriano.

Kerry, e' catastrofe umanitaria globale - In Siria e' in corso una ''catastrofe umanitaria globale'', lo ha detto il segretario di Stato Usa John Kerry in conferenza stampa a Londra.

Hague, Usa-Gb restano allineati - La posizione della Gran Bretagna sull'intervento in Siria dopo il voto in parlamento e' chiara, ma ''obiettivi e sforzi con gli Stati Uniti restano allineati''. Lo ha detto il ministro degli Esteri britannico William Hague in conferenza stampa congiunta oggi a Londra con il segretario di Stato Usa John Kerry.

Hague, Usa hanno totale sostegno Gb - Gli Stati Uniti hanno il ''totale sostegno diplomatico, della Gran Bretagna sulla Siria. Lo ha detto il ministro degli Esteri britannico William Hague in conferenza stampa congiunta oggi a Londra con il segretario di Stato Usa John Kerry.

Letta, niente basi a attacco senza mandato Onu
- L'Italia non concederà le sue basi militari ad un intervento americano in Siria privo di un mandato Onu. Lo ha detto il premier Enrico Letta in una intervista alla Bbc a margine del forum Ambrosetti di Cernobbio. A una domanda sull'eventuale uso delle basi italiane, come durante l'attacco alla Libia, Letta ha risposto "è assolutamente chiaro che senza una autorizzazione delle Nazioni Unite, la nostra partecipazione attiva sarà impossibile".
"So molto bene che l'Italia ha un chiaro quadro legale per partecipare a queste iniziative - ha aggiunto Letta -. Noi abbiamo bisogno di una autorizzazione delle Nazioni Unite. Siamo in Afghanistan e in Libano con l'Onu".

siria2

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Booking.com

Torna ad inizio pagina