Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

Camminare homeLe vacanze giuste per riprendersi la propria libertà, percorrendo la strada giusta. Viaggiare slow, immergendosi nella natura facendo affidamento solo sulla forza delle prorpie gambe, una nuova tendenza che accomuna sempre più persone. Ecco cinque itinerari in Italia e in Europa, per viaggiare a piedi, e riscoprire se stessi e la bellezza sorprendente della natura.

 

Il cammino di San Francesco, Umbria
Raggiungere Assisi seguendo i passi di San Francesco, partendo da Nord (La Verna) o da Sud (Greccio) e camminando lungo la Valle Reatina, attraversando una splendida pianura circondata da colline e monti dove il Santo, ispirato forse dalla bellezza della natura, compose quell’inno alla vita che è il Cantico delle Creature.
Da La Verna ad Assisi, il cammino si snoda per una lunghezza di 192 km percorribili in circa 12 giorni, iniziando dal santuario di La Verna fino ad arrivare ad Assisi e passando per Sansepolcro, Città di Castello e Gubbio.  Itinerario ricco di palazzi e chiese medievali, santuari nascosti fra boschi di faggi, antichi borghi e montagne verdi.

Il cammino di San Paolo, Turchia
Sulle orme di San Paolo per 500 km percorribili in 8 giorni, nell’entroterra turco fra rovine romane e natura selvaggia. Questo cammino è rimasto fuori dai circuiti del turismo di massa: si parte da Perge vicino alla città di Antalya, per arrivare a Yalvaç, o Antiochia di Pisidia, antico centro del cristianesimo in Asia Minore. Si passa attraverso pittoreschi villaggi in pietra dove il tempo si è fermato attraverso la suggestiva catena montuosa del Tauro. Unica avvertenza: dotarsi di  buona cartina geografica perché le indicazioni, purtroppo, sono quasi inesistenti.

Camminare  pirenei

La Rotta del ferro nei Pirenei, Spagna e Francia
La regione dei Pirenei ha alla sue spalle una secolare tradizione di lavorazione del ferro, che ha lasciato dietro di sé una grande quantità di tracce: miniere, fabbriche e villaggi di minatori fanno ormai parte dell’ambiente delle regioni di Andorra, Catalogna, Paesi Baschi, Languedoc- Roussillon e Acquitania. Questo percorso, che invita i camminatori a scoprire i luoghi delle ferriere, è stato dichiarato dall’Europa di interesse culturale.

La via di Mozart, Austria
Un itinerario ad anello che si snoda tra Salisburgo e Rosenheim, seguendo i luoghi della vita del grande compositore austriaco. Si passa fra i fiumi Salzach e Inn toccando i laghi bavaresi del Chiemgau e quelli austriaci del Salisburghese, fra stazioni termali, maestose montagne e parchi naturali. Lungo 410 km, si può percorrere in bicicletta in 8-12 giorni o a piedi.

camminare La via degli Etruschi

La via degli Etruschi, Toscana ed Emilia Romagna
Una camminata nella storia, percorribile in 5-6 giorni, che parte dall’antica città etrusca di Artimino in Toscana e, dopo aver attraversato la valle del Bisenzio, Prato e valicato l’Appennino arriva a Marzabotto (in etrusco Kainua) mettendo in collegamento Toscana ed Emilia Romagna. L’antico tracciato, probabilmente utilizzato fin dall’epoca etrusca, è percorribile in 5-6 giorni ed è di particolare interesse soprattutto per i parchi archeologici che attraversa, fra cui la Via dei Sepolcri a Vetulonia e le Vie Cave tra Sovana e Pitigliano.