Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

india4Shani Shingnapur, un villaggio dell'India che presenta una particolarità interessante: le case risultano essere completamente senza porte. Il villaggio si trova nello stato di Maharashtra. E' noto soprattutto per il suo popolare tempio Shani, il dio Hindu associato con il pianeta (graha) Saturno. Shingnapur dista 35 km dalla citta' di Ahmednagar. Nessuna casa e nessun edificio pubblico è dotato di porte, nemmeno le banche, solo serramenti. Una caratteristica inusuale che riguarda le oltre 300 abitazioni e istituzioni presenti all'interno dei suoi confini.

 Nemmeno i bagni pubblici del centro del villaggio hanno delle porte, ma semplicemente delle tende piuttosto sottili, per non andare contro le regole del luogo, come sottolinea Permeshwar Mane, un negoziante del villaggio, che evidentemente non teme furti, nonostante l'assenza di porte.

india1

Alcuni abitanti durante la notte riparano le porte con qualche asse o con dei tendaggi, ma si tratta più che altro di uno stratagemma per tenere lontani gli animali selvatici. Nessuno ha paura dei ladri. Qui si vive in un clima di fiducia.

india2

L'assenza delle porte crea un piccolo problema: non si può bussare per annunciare il proprio arrivo. Allora non si fa altro che chiamare ad alta voce i padroni di casa, sperando che qualcuno risponda e arrivi presto ad accogliere gli ospiti.

india5

Il villaggio si trova nello stato del Maharashtra. Qui gli abitanti non sentono la necessità di porte e misure di sicurezza, poiché ripongono tutta la loro fiducia in una divinità protettrice locale chiamata Shani.

india

Secondo una leggenda, secoli fa una lastra di ferro e pietra era stata trasportata sulla riva di un fiume delle vicinanze dopo un'alluvione. Quando i curiosi si avvicinarono alla lastra, l'oggetto iniziò a grondare sangue.

Più tardi quella notte il dio Shani apparve in sogno ad uno dei capi del villaggio e rivelò che quella lastra era un suo simbolo che li avrebbe aiutati a proteggerli da ogni pericolo. Secondo il messaggio della divinità, gli abitanti non avrebbero mai più avuto bisogno di porte.

india shani-shinganapur-5

Gli abitanti credono che chiunque rubi o commetta cattive azioni nel villaggio sarà condannato a vivere sette anni e mezzo di sfortuna. Nessun oggetto di valore viene tenuto sotto chiave o in cassaforte al villaggio, che comprende circa 5000 residenti, Negli anni Novanta l'esistenza del villaggio è diventata nota in tutto il mondo poiché è stata descritta in un film devozionale.

india shani-shinganapur-6

Shani Shingnapur è meta di pellegrinaggio da parte di induisti e turisti nazionali e internazionali. La sua economia ruota intorno al tempio, dedicato al dio Shani, che è considerato il vero guardiano di questo luogo, i cui abitanti sperano che la tradizione di vivere senza porte – senza temere furti – continui ancora per molto tempo, anche se i giovani stanno iniziando a trasgredire le regole.