Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

cognehomeIl Giardino botanico Paradisia di Cogne, uno dei giardini botanici più alti d’Europa riapre il 13 giugno e accoglie i visitatori con un’esplosione di colori e mille attività per tutti. La collezione di licheni, l’esposizione petrografica e il giardino delle farfalle e poi, tra prati e sentieri, la ricostruzione di ambienti naturali particolari, come quello della torbiera e della morena: un patrimonio naturale ricchissimo celato all’interno di un luogo di studio e ricerca, in grado di regalare ai visitatori momenti di autentica bellezza.

Il Giardino botanico Paradisia di Cogne, che prende il nome dal giglio bianco di monte,  Paradisea liliastrum, frequente nei prato-pascoli della zona, è stato istituito nel 1955 e da allora è in continua crescita: sono intensi gli scambi con orti botanici di tutto il mondo e con istituti di ricerca, che consentono di ampliare le collezioni, aggiungendo nuovi esemplari vegetali e di creare nuovi punti di interesse ed approfondimento sulle tematiche legate alla flora di montagna.
All’interno dei 15.000 mq del giardino, incorniciato dall’inconfondibile profilo del Gran Paradiso, si trovano due percorsi principali: il primo, più interno, che ospita le roccere e le collezioni, e il secondo, più esterno e panoramico, che offre spunti di approfondimento naturalistico; sono presenti alcuni pannelli esplicativi, che illustrano i vari settori tematici del giardino, e cartellini che indicano il nome e le caratteristiche di ogni pianta.

 cogne2

Per gli appassionati di botanica, di giardinaggio, ma anche per i semplici curiosi, una gita a Paradisia è d’obbligo: vi consigliamo di aspettare il periodo di maggior fioritura - da metà giugno a metà luglio a seconda dell'andamento stagionale – per ammirare il giardino nel momento di massimo splendore, e di  prendere parte ad una delle numerose attività che svelano le peculiarità delle piante di montagna, insegnano ad utilizzare le erbe officinali, a conoscere il mondo delle api, oppure di partecipare ad una visita tematica guidata alla scoperta dei segreti della flora alpina.
Di fronte ai vostri occhi si schiuderà un mondo incantato, un mondo di bellezza… e di biodiversità.

Sabato 11 luglio, in collaborazione con Fondation Grand Paradis, si terrà un pomeriggio dedicato a Paradisia e al tema dell’acqua, con porte aperte gratuitamente al pubblico dalle 14, presentazione della pubblicazione “Il fantasma del torrente” (edito da Hapax, sarà presente l’autrice Serena Ciampa), seguito alle 16.45 dallo spettacolo teatrale “Miti d’acqua” a cura della compagnia O Thiasos; prenotazione obbligatoria tel 0165-75301.

Il weekend prosegue tra sabato 11 e domenica 12 luglio, sempre a Cogne, con “Viva il Parco!”, quarta edizione della festa dedicata agli sport sostenibili ed al cavallo, con passeggiate e spettacolari dimostrazioni equestri. La manifestazione è organizzata dall’Ente Parco insieme al Comune ed al Consorzio Operatori di Cogne 

cogne5

Le attivita' per l'estate 2015 al Giardino Paradisia

Visite guidate in compagnia di una guida naturalistica  
Se vi incuriosiscono i segreti degli insetti, dei processi di adattamento delle piante, dei diversi tipi di rocce esistenti e di tante altre cose ancora, potete affidarvi alla guida naturalistica Nicola Gerard che, con passione e competenza vi condurrà attraverso i sentieri del giardino alla scoperta di un mondo nascosto, un micro mondo brulicante di vita. I temi proposti sono diversi: Dall’Africa a Paradisia, accenno alla geologia di Cogne e del Parco partendo dal percorso geologico esistente nel Giardino; Che fatica in montagna, visita del Giardino con particolare attenzione agli adattamenti delle piante alla vita in quota; Le piante tra passato e presente, una visita al giardino per riscoprire gli antichi segreti delle piante con alla fine degustazione di tisane artigianali ; La colonizzazione delle Rocce, per sapere come dalle roccia nuda, attraverso i licheni, i muschi, le piante pioniere si arriva alla colonizzazione e alle piante superiori; Grazie insetti, con l’aiuto di un entomologo capire l’importanza degli insetti nell’impollinazione delle specie vegetali.

GIUGNO:
Sabato 13: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
Sabato 20: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
Sabato 27: “Le piante tra passato e presente”, tema: Curiosità e usi delle piante
LUGLIO:
Sabato 04: : “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
Mercoledì 08: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
Mercoledì 15: “La colonizzazione delle Rocce”, tema: dai muschi alle piante
Sabato 18: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia con la collaborazione di un Geologo
Mercoledì 22: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
Sabato 25: “Le piante tra passato e presente”, tema: Curiosità e usi delle piante
Mercoledì 29: “La colonizzazione delle Rocce”, tema: dai muschi alle piante
AGOSTO:
sabato 1: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
lunedì 3: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
mercoledì 5: “Le piante tra passato e presente”, tema: Curiosità e usi delle piante
sabato 8: “La colonizzazione delle Rocce”, tema: dai muschi alle piante
lunedì 10: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
mercoledì 12: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
lunedì 17: “La colonizzazione delle Rocce”, tema: dai muschi alle piante
mercoledì 19: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
sabato 22: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
lunedì 24: “Le piante tra passato e presente”, tema: Curiosità e usi delle piante
mercoledì 26: “La colonizzazione delle Rocce”, tema: dai muschi alle piante
sabato 29: “Dall’Africa a Paradisia”, tema: Geologia
SETTEMBRE:
sabato 5: “Che fatica in montagna”, tema: Adattamenti piante alpine
Per info e prenotazioni (entro le ore 18 del giorno precedente): Giardino Botanico Alpino Paradisia –
tel 0165-74147. Le attività sono gratuite e cominciano alle ore 15 !!
Farfalle colorate, api operose, erbe misteriose e musica en plein-air: la natura nasconde tanti aspetti curiosi e inaspettati, tutti da scoprire con le animazioni estive, per adulti e bambini, organizzate da Fondation Grand Paradis al Giardino Paradisia.
Le attività hanno un costo di 5 € a persona e si svolgeranno con un minimo di 5 partecipanti e un massimo di 15. Prenotazione entro le ore 18 del giorno precedente l’attività presso gli uffici di Fondation Grand Paradis (0165 75301), i siti naturalistici e culturali gestiti da Fondation Grand Paradis o  tutti gli Offices du Tourisme.

cogne paradisia3

Sfarfallando: Attività alla scoperta della vita delle farfalle, delle piante e dei loro fiori preferiti,  che si concluderà in un mare di disegni colorati e sfarfallanti (per bambini dai 6 agli 11 anni)
Quando: 26 giugno, 3 luglio, 14 agosto, 4 settembre

Musica al Parco: I bambini scopriranno come ticchettano, suonano, tonfano e frusciano i vari elementi naturali presenti nel bosco (pigne, rami, pietre…) e impareranno a suonarli in gruppo in maniera creativa, formando un’orchestrina che si esibirà in un concerto en plein air (per bambini dai 6 agli 11 anni)
Quando: 17 luglio, 31 luglio, 21 agosto

Magiche erbe di montagna: Avvicinamento dei bambini alle piante officinali e spontanee presenti nel Giardino Botanico Alpino Paradisia, alla scoperta delle loro magiche proprietà curative e culinarie (per bambini dai 6 agli 11 anni)
Quando: 10 luglio, 28 agosto

Cosa raccontano le piante officinali: Esperienza attiva di scoperta delle pratiche tradizionali e degli antichi saperi legati alla conoscenza e all'uso delle piante officinali con degustazione di tisane artigianali (per adulti)
Quando: 10 luglio, 28 agosto

I sapori del miele: Attività alla scoperta delle tecniche di produzione del miele nel territorio del Gran Paradiso con degustazione di alcune qualità locali (per adulti)
Quando: 24 luglio, 7 agosto

Le api e il miele: avvicinamento dei bambini al mondo delle api mellifere attraverso l’osservazione diretta delle piante e dei fiori ricchi di nettare e il riconoscimento delle caratteristiche e delle proprietà del miele. L’attività culminerà nell’ascolto di una fiaba dolce e dorata (per bambini dai 6 agli 11 anni)
Quando: 24 luglio, 7 agosto

cogne1