Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

mangaiaL’arcipelago della Polinesia Neozelandese ospita un’isola vulcanica dalla storia millenaria, Mangaia. Un luogo dalla bellezza disarmante, incontaminata e autentica. Le quindici isole che formano l'Arcipelago delle Cook si stagliano sul seducente Oceano a metà strada tra la Nuova Zelanda e le Hawaii. Il clima tropicale e la cordiale, unica ospitalità, rendono queste isole  destinazione ideale per scoprire tutta la magia della Polinesia.

 

Con una storia di 18 milioni di anni, Mangaia è considerata la più antica isola del Pacifico, oltre ad essere quella più a sud e la seconda dell’Arcipelago per estensione. L’ideale sarebbe abbinare la visita di ‘Au’Au, così è chiamata tradizionalmente, a quella della capitale Rarotonga e di Aitutaki. L’isola è composta da makatea, formazione corallina e calcarea e, come tutte le isole a sud dell’Arcipelago, presenta grotte sotterranee che hanno destato l'interesse di geologi e antropologi di tutto il mondo. Questi luoghi misteriosi, ancora poco esplorati, sono ricchi di spettacolari stalattiti e stalagmiti e custodiscono affascinanti leggende e angoli magici. Con una popolazione di soli 500 abitanti, è difficile incontrare qualcuno mentre si passeggia lungo uno dei numerosi sentieri che la risalgono, aspetto che rende questo luogo l’ideale per dimenticarsi della civiltà e fondersi con la natura.

mangaia4 L’interno di Mangaia è sicuramente uno dei più belli di tutte le Cook, con un’altura di 70 m che crea scogliere mozzafiato intorno all’antico cratere vulcanico. L’altopiano, al suo interno, coperto da una lussureggiante foresta che trova nutrimento dai torrenti sotterranei, offre una vista panoramica spettacolare. Lungo la costa si trovano delle spiagge sabbiose e appartate, raggiungibili solo attraverso piccoli sentieri,  allietate dal fragore delle onde che si infrangono sulla vicina barriera corallina. Tra luglio e settembre qui è possibile assistere al passo maestoso delle balene durante la stagione migratoria: vederle nuotare vicino alla scogliera è un'esperienza incredibile! Non perdetevi, infine, il mercato settimanale del venerdì: moltissimi gli artigiani locali che espongono gioielli, sculture in legno, parei, borse, capelli, souvenir ideali di questo paradiso dalla rara bellezza che promette avventure senza fine, senza rinunciare però al romanticismo e al puro relax.

mangaia5
Come arrivare  a   Mangaia e Rarotonga
Sono collegate da voli di 30 minuti 3 volte a settimana, gestiti da Air Rarotonga.