Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

taormina1Per festeggiare l'arrivo della Primavera o per organizzare una breve vacanza in occasione delle festività pasquali un viaggio in Sicilia è una scelta perfetta. Giunti sull'Isola non si può fare a meno di visitare Taormina, una delle località turistiche più rinomate, che nel corso dei secoli è riuscita ad ammaliare scrittori e poeti al punto di essere definita da Goethe nel suo "Viaggio in Italia" un "lembo di paradiso sulla terra".

La città ha origini antichissime e dai suoi primi abitanti, i Siculi, è stata teatro di battaglie e oggetto di conquista di greci e romani, più tardi amministrata dai musulmani e poi passata sotto il dominio degli Svevi, dei Francesi e dei Borboni. Come postumo risarcimento le guerre di conquista hanno lasciato alla città importanti testimonianze storiche che, unite alle sue bellezze paesaggistiche e ai suoi panorami, ne fanno una località di grande interesse turistico.
Primo fra tutti, dall'alto dei suoi 23 secoli di storia, Il Teatro greco, in origine il teatro di Tauromenion, che i romani ampliarono per ospitare le venationes, gli spettacoli di lotta tra gladiatori e bestie feroci. Oggi ospita rappresentazioni, concerti e grandi eventi come Taormina Arte e il Taormina Film Festival.

taormina2
Al XII secolo risale il Duomo di Taormina, dedicato a San Nicola. Per la tipica linearità delle strutture medioevali, i merli che coronano tutta la costruzione e la torre a bastione viene anche chiamata la "cattedrale fortezza".
La centaura incoronata, che regge in una mano lo scettro del comando e nell'altra il mondo, simbolo della città, si erge al centro della fontana situata nella piazza del Duomo.
Fra una visita e l'altra vale la pena di fare una bella passaggiata in Corso Umberto e fermarsi in uno dei suoi caffè per assaporare una cassata o un cannolo fatti a regola d'arte.
In piazza Vittorio Emanuele si può ammirare il Palazzo Corvaja, una splendida villa gentilizia edificata dove un tempo sorgevano l'agora greca e poi il foro romano. Non lontano si trova il Palazzo dei Duchi di Santo Stefano edificato fra il III e il IV secolo e ingentilito da un grazioso giardino dove si puo' ancora vedere un pozzo per la raccolta dell'acqua piovana.
A pochi chilometri di distanza da Taormina, presso Capo Schisò, si trova Giardini Naxos. E' un luogo ricco di storia: è qui che i greci giunti dalla Calcide fondarono, nel 734 avanti Cristo, la prima colonia in Sicilia. Oggi la località è apprezzata anche per le sue spiagge di sabbia finissima, le acque cristalline e le ottime strutture ricettive che ne fanno una delle stazioni turistiche di eccellenza del nostro Paese.
Malgrado il forte afflusso di turisti a Taormina e Giardini Naxos è semplice trovare ottime sistemazioni alberghiere a prezzi competitivi, ad esempio prenotando on line le strutture della Chincherini hotel Sicilia.
Chi risiede lontano dall'Isola può approfittare degli economici collegamenti aerei della Ryanair fra Catania e Roma, Bologna, Milano, Venezia e Torino. Dalla città ai piedi dell'Etna si puo' noleggiare un'auto, servirsi del treno o dei collegamenti di autobus che percorrono l'autostrada A18.