Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

bit homeDa 34 anni, l’appuntamento con la Borsa Internazionale del Turismo è anche l’occasione per tracciare bilanci e delineare tendenze del settore. A Bit 2014, a fieramilano fino sabato 15 febbraio, quali segnali arrivano dal mondo del viaggio? Gli italiani continuano ad andare in vacanza nonostante la situazione economica, e se sì, dove? Per il 2014, tra le motivazioni di viaggio che sconfiggono la crisi spiccano sicuramente le lune di miele e i viaggi romantici in generale, ai quali gli italiani sembrano non voler proprio rinunciare. Una tipologia d vacanza che, tradizionalmente, predilige le destinazioni esotiche.

· Mondo in crescita: nel 2013 il turismo mondiale ha superato il miliardo di arrivi (+5%) e crescerà ancora nel 2014

· Gli italiani in viaggio: nel 2013 meno viaggiatori, ma che hanno fatto più vacanze

· Lune di miele e viaggi romantici: mete esotiche per gli italiani, Italia per gli stranieri

· Viaggi avventura: protagonisti l’Africa subsahariana e il Sudamerica

· Citta' d'arte: è l’ora dell’Est Europa, da Budapest alla Croazia

· Il mondo a Bit 2014: una panoramica completa aperta per 3 giorni agli operatori, il 15 febbraio anche ai viaggiatori

bit viaggiAi Caraibi una delle mete più trendy del momento è Anguilla, nelle Piccole Antille, che con le sue 33 spiagge mai affollate, affacciate su un mare turchese, è l’ideale per una vacanza “a piedi scalzi”, sintesi di lusso e relax. Oltre che come meta per la luna di miele, l’isola si propone oggi agli italiani per sposarsi direttamente in loco, con suggestivi matrimoni sulla spiaggia: a Bit 2014 Anguilla dedicherà la giornata di venerdì 14 febbraio – San Valentino – a iniziative speciali per i weddding planner. La Repubblica Dominicana rimane un grande classico per i viaggi di nozze e punta a promuovere le località meno battute dal turismo di massa e con un intatto fascino naturale come l’Isola di Saona.

bit amoreNell’Oceano Indiano il must per i viaggi romantici sono le Seychelles: un arcipelago di 115 isole, tra atolli e antichissime terre di granito, le cosiddette “isole vicine”, che danno il meglio di sé esplorate in catamarano, girovagando senza fretta tra le spiagge bianche di Mahé e Praslin, e poi verso La Digue, Coco Island, Curieuse, St. Pierre, Felicité e Marianne. Ancora più a oriente, nel Sudest Asiatico, è la Thailandia la meta per eccellenza per i viaggi romantici e anch’essa focalizzerà la sua presenza a Bit 2014 su questo segmento: portando le testimonianze di coppie celebri che hanno scelto questa destinazione per le loro lune di miele, come Sergio Muñiz con la moglie Beatrice Bernardin, o Luca Argentero e la compagna Myriam Catania, la Thailandia presenta alcuni dei suoi gioielli meno conosciuti al grande pubblico, come la combinazione di spiagge da sogno e natura selvaggia e incontaminata di Koh Samet, forte di un rapporto qualità-prezzo senza confronti.

Nel Pacifico invece, altra zona del mondo preferita per i viaggi romantici, sono le Isole Cook la destinazione da scoprire: da Rarotonga, isola lussureggiante dove le spiagge contrastano con le alte montagne del centro, ad Aitutaki che sorge su una laguna triangolare punteggiata di graziose motu (piccoli isolotti), fino all’anello di coralli fossilizzati e rialzati di Atiu e all’atollo di Suwarrow. La Malesia si presenta invece con il biglietto da visita di alcuni dei più celebri resort di lusso pensati su misura per i “Romantic Stay”, oltre che con l’evergreen Borneo, dove la passione si mischia con l’avventura.

La meta del cuore per eccellenza per molti stranieri, invece, è proprio l’Italia. Come conferma l’ultimo rapporto CISET, i turisti stranieri arrivano soprattutto dai mercati emergenti: dinamiche fortemente positive sono attese da qui ad aprile per i turisti provenienti dai paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina),dall’Europa dell’Est (in particolare Polonia) e dall’Argentina. Previsto un leggero aumento dei turisti tedeschi, così come dei giapponesi e degli statunitensi. Stabili, invece, i britannici, dopo alcuni semestri in calo, mentre ancora in flessione i turisti francesi e italiani.

bit city breakFirenze e la Toscana, forte del loro appeal storico-culturale unico, con l’iniziativa Welcome Wedding Planners si propongono non solo per viaggi di nozze o romantici, ma anche come location ideale per organizzare un matrimonio scenografico. Quanto a itinerari religiosi, a Bit 2014 la regione presenta in anteprima l’apertura completa del tratto toscano della Via Francigena.

Cultura e storia sono assi nella manica anche per Venezia e il Veneto, che a Bit 2014 si presenta come un vero e proprio “sistema” turistico portando proposte di accoglienza tradizionali e nuove dove i “luoghi dell’amore” giocano un ruolo primario, compresi il circuito delle Ville Venete, la Pedemontana e i Colli, le Wedding location, ma anche i sentieri “parlanti” delle Dolomiti. Ma la novità, per il turismo romantico in Italia, è il Mezzogiorno: dalla Puglia con la sua combinazione di resort di lusso, alla Calabria che alle spiagge e la natura dell’interno aggiunge il rinnovato Museo Archeologico di Reggio Calabria con i Bronzi di Riace.

Tornando al Nord, la Lombardia punta sugli agriturismi per attrarre il segmento “romance”, con un occhio a EXPO 2015: il Mantovano e l’Oltrepo tra le mete più gettonate. L’Esposizione Universale, sempre parlando di incoming, merita un discorso a sé: 20 milioni i visitatori attesi, dei quali 6-8 stranieri. Per sei mesi, a partire dal 1 maggio 2015, Milano sarà la capitale dei flussi verso l’Italia e, grazie alle numerose iniziative parallele programmate nelle altre regioni, farà da catalizzatore e attrattore per i flussi verso l’intero Paese. Bit 2014 massimizza fin da oggi questo ruolo strategico, grazie a una partnership esclusiva con l’organizzazione di EXPO 2015, che si esprimerà in diverse attività, incluso il workshop dedicato Bit BuyExpo 2015, e grazie alla valorizzazione del proprio posizionamento a Milano, valore aggiunto unico nel panorama delle manifestazioni italiane del turismo.

Tra le altre tendenze dell’outgoing, continuano ad andare forte i city break nelle capitali e città di charme, nonostante gli italiani spendano sempre meno in cultura, come rileva l’ultimo rapporto Federculture. Cambiano però le mete: la nuova tendenza è all’Est, spaziando da grandi classici come Budapest, con il suo castello e le meravigliose terme liberty, a new entry come Varazdin, città d’arte della Croazia sede anche di un festival musicale, inclusa dal New York Times tra le destinazioni must del 2014.

bit avventuraDedicati a una nicchia di aficionados, crescono però costantemente i viaggi avventura che vedono tra le mete di tendenza del 2014 l’Africa Subsahariana. Nel dettaglio, l’Etiopiaattrae per i siti naturalistici come la Valle dell’Omo e quelli archeologici come Axum;ilBotswana offre il richiamo del deserto del Kalahari e i bacini dei fiumi, laNamibia abbina il fascino europeo di città come Luderitz alle meraviglie naturali del Parco Nazionale Etosha, Foresta Pietrificata e le pitture rupestri ad opera dei Boscimani a Twyfelfontein.

Sempre forte anche il richiamo del Centro-Sudamerica con Messico e Argentina in primo piano. In Argentina l’ultima tendenza sono i viaggi alla scoperta delle vestigia coloniali: tra le mete preferite, in particolare la città di Córdoba con le sue architetture in tardo barocco spagnolo, mentre rimane un must la Patagonia. Il punto forte del Messico si conferma invece la combinazione tra siti archeologici maya, natura lussureggiante della giungla e spiagge tropicali.

bit viaggi2A Bit 2014, operatori e viaggiatori avranno troveranno una panoramica completa sul turismo nazionale e internazionale. Alle regioni italiane è dedicata la sezione Italy, mentre le destinazioni estere saranno ospitate nella sezione The World. Gli operatori professionali avranno accesso da giovedì 13 a sabato 15 febbraio dalle 9.30 alle 18.00, con ingresso gratuito per chi si pre-registra entro il 12 febbraio, mentre il pubblico dei viaggiatori potrà accedere il solo sabato 15 dalle 9.30 alle 18.00, con un tessera d’ingresso valida tutto il giorno al costo di 5 euro.