Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui . Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie

  • Yazd یزد Iran La moschea del Jameh
  • Shibam Yemen I grattacieli di terra cruda
  • Arba Minch Etiopia L' erba bianca della Rift Valley
  • Il lago Abaya Circondato dal Nechisar national park
  • Cascate di Iguazu Una delle 7 Meraviglie naturali del Mondo
  • Penisola Valdes La baia dove partoriscono le balene

Per un paese come la Tunisia, che grazie soprattutto al turismo cerca di riprendersi da decenni di repressione e ruberie, la notizia riportata ieri da alcune agenzie di stampa, secondo cui manipoli di integralisti islamici pattuglierebbero le spiagge picchiando le donne in bikini, potrebbe essere un’autentica sciagura.

Giovani donne, infatti, si vedono sempre più costrette ad indossare una mise assolutamente inadeguata per andare la mare sulle spiagge tunisine libere, in quanto gruppetti di salafiti barbuti pattugliano il litorale a “caccia” di coloro che, come libertà imporrebbe, prendono il sole tranquillamente in due pezzi, così come è sempre stato concesso negli ultimi anni. Ma la nuova tendenza politica del momento spinge i salafiti a boicottare in malo modo le donne che si abbigliano con un bikini, non solo fermandosi alle parole forti e alle offese, ma in molti casi passando alle mani.
Tollerate per i salafiti sono solo coloro che indossano un velo integrale, col quale le donne sono costrette anche a fare il bagno: solo così, secondo il gruppo estremista, le ragazze sarebbero al sicuro da potenziali aggressioni di natura sessuale ai propri danni. Una scusa che fa acqua da tutte le parti e che, invece, ben si pone come il riflesso delle costumanze praticate in Arabia Saudita, condizione ai quali i salafiti si ispirano in modo molto evidente.

L’informazione deve certo raccontare quale minaccia rappresenti il movimento dei salafiti (da “Salaf”, antenato), che vorrebbero imporre in Tunisia la versione dell’Islam praticata in Arabia Saudita. Esclusi dalle prime edizioni libere, vinte dal partito islamico moderato Ennahdha, i salafiti hanno ottenuto il permesso di costituirsi in partito, scegliendo un nome rassicurante, Fronte Riformista. Ma sono cominciati a spuntare a quel punto da chissà dove giovani barbuti che nessuno aveva visto prima; e usando il velo come scusa hanno preso a bersagliare studenti e professori universitari, intellettuali e artisti, trattandoli come nemici della nazione.
Si muovono come un equivalente locale dei neo-nazisti greci di Alba Dorata, ma sono per di più foraggiati dall’estero. C’è quindi da preoccuparsi, e proprio per questo va raccontato agli italiani come tanti tunisini, spesso proprio coloro che erano in prima linea contro il vecchio regime, continuano a vigilare in difesa degli spazi di convivenza laica, che sono forse l’unico lascito del passato considerato ancora un valore.
Troppi giochi si stanno facendo (spesso in combutta proprio con l’Arabia Saudita) sulle mutazioni genetiche della ormai sfiorita Primavera araba, perché ci si possa permettere di liquidare così presto la Tunisia, l’unica rivoluzione che non abbia ancora deluso chi aveva salutato quella stagione di speranza.

Ricerca in Notizie di Viaggio

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris

Fino al 30% di sconto per Parigi e Disneyland Paris
Soggiornare in albergo a Parigi o negli hotel del parco a tema Disneyland Paris con sconti fino al 30 per cento. prenotando con Hotels.com e...
Leggi i dettagli

In bus a Londra con 9,99 euro

In bus a Londra con 9,99 euro
Viaggi low cost via terra in Europa grazie alla campagna speciale “Estate in Europa” che prevede biglietti a €9,99 per viaggiare in Europa a partire dal 30 Maggio, con gli autobus della compagnia...
Leggi i dettagli

25% di sconto per Disneyland Paris

25% di sconto per Disneyland Paris
Disneyland Paris apre le vendite Primavera-Estate 2016/Inverno 2016.2017 e  lancia una nuova offerta Early Booking, la migliore per la Primavera-Estate 2016 sul pacchetto soggiorno, disponibile per...
Leggi i dettagli

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa

10 per cento di sconto su assicurazioni di viaggio Axa
Axa offre un codice sconto del 10 per cento valido sulle assicurazioni di viaggio e su tutte le altre sue polizze. Per usufruire del coupon occorre inserire, in fase di sottoscrizione on line della polizza,...
Leggi i dettagli

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia

Biglietti FlixBus a 1 euro per viaggi in Italia
FlixBus, la start-up degli autobus verdi che dallo scorso luglio offre viaggi a media e lunga percorrenza, festeggia i suoi primi 3 mesi in Italia triplicando la rete attualmente esistente nel paese con...
Leggi i dettagli

Social Network

FacebookTwitterDeliciousLinkedinRSS Feed

Prenota online

Booking.com

Torna ad inizio pagina